Il successo negli affari e la stabilità finanziaria ci forniscono condizioni adeguate, ampie conoscenze, esperienza e fiducia nei progetti di partenariato pubblico-privato. Siamo aperti a nuove opportunità di business e pronti a investire in esse la nostra conoscenza, esperienza e capitale.
Al momento siamo coinvolti attivamente in cinque grandi progetti di partenariato pubblico-privato, co-finanziato dal Fondo europeo di sviluppo dell’Unione europea e dalla Repubblica di Slovenia. Si tratta di progetti di costruzione e gestione di reti aperte a banda larga (prevalentemente rurali) in aree dove, a causa della scarsa popolazione, non vi è alcun interesse commerciale per la costruzione di tali reti. In questi progetti agiamo come partner privato e co-finanziatore, come esecutore di costruzioni e infine come responsabile e manutentore della rete, che a tutti i fornitori interessati consente di fornire servizi a banda larga (internet a banda larga, televisione via IP e telefonia IP) alle stesse condizioni.

Nell’area dei sette comuni di Mislinjska e Dravska dolina (Slovenj Gradec, Mislinja, Vuzenica, Dravograd, Radlje ob Dravi, Muta e Ribnica na Pohorju) e nell’area dei comuni di Ormož, Sveti Tomaž e Središče ob Dravi, nel 2010 abbiamo completato la costruzione di reti aperte a banda larga che oggi forniscono servizi a banda larga a più di 6.400 famiglie, alle imprese e altri utenti. Nel quadro di tali progetti, in meno di un anno e mezzo, abbiamo costruito insieme più di 1.500 chilometri di linee via cavo, in cui abbiamo gettato più di 2.000 chilometri di cavi in fibra ottica. Nel progetto abbiamo investito più di 8 milioni di euro di fondi propri che intendiamo recuperare in un periodo di concessione di 20 anni di gestione e manutenzione.

Dopo aver con successo installato le prime reti, ora procediamo con la costruzione di nuove reti aperte a banda larga in forma di partenariato pubblico-privato, vale a dire nell’area dei comuni di Mokronog-Trebelno, Mirna, Mirna Peč, Trebnje, Šentrupert, Žužemberk, Sevnica e Slovenske Konjice. In questa rete, negli anni 2011 e 2012 investiremo poco meno di 12 milioni di euro di fondi privati.

Nei progetti di partenariato pubblico-privato non solo vediamo grandi opportunità di un rapido sviluppo economico della regione, ma anche di riduzione delle disparità economiche e sociali tra le regioni all’interno dello spazio unico europeo, in particolare nei progetti cofinanziati da fondi comunitari e che promuovono uno sviluppo equilibrato e sostenibile. I progetti di partenariato pubblico-privato, in particolare quelli che contribuiscono allo sviluppo sostenibile, continueranno a rimanere in cima delle nostre priorità.